Javascript Best Practices

Con la continua evoluzione delle tecnologie relative al web è sempre più importante poter lavorare garantendo alti standard di qualità al fine di ridurre i costi di gestione delle applicazioni. In questo libro vengono raccolte le migliori pratiche su Javascript per lo sviluppo di applicazioni professionali per il web e non solo. Scritto da professionisti del settore, il volume raccoglie consigli utili e pratici provenienti da anni di esperienza nello sviluppo in Javascript sia per il frontend che per il backend.

cover

Vuoi avere una succosa anteprima del libro? Che aspetti?

Cosa contiene questo libro

Aggiornato alle ultime tecnologie relative a Javascript il volume affronterà anche le principali librerie ad oggi presenti sul mercato per lo sviluppo server side con javascript. Tra gli argomenti trattati: Imparare a testare il proprio codice tramite la libreria Mocha e Zombie.js. Migliorare le performance delle proprie applicazioni. Utilizzare CoffeeScript come meta linguaggio. Sfruttare Node.Js per creare applicazioni realtime. Imparare le pratiche della programmazione asincrona. HTML5 e localstorage come strumenti di salvataggio dati. Imparare i principali pattern di sviluppo con javascript.

Questo libro è supportato da:

grusp
jsday

Per chi è questo libro

Il libro è dedicato a tutti gli sviluppatori Javascript, sia quelli più esperti sia quelli alle prime armi.

Programmare con Javascript: Best Practices è stato studiato come un ricettario, da cui ognuno può tirare fuori la migliore ricetta e rielaborarla secondo le proprie necessità.

Non solo teoria, ma anche molti esempi concreti e casi di studio che permettono di mettere subito in pratica ciò che si è appreso.


Feedback e codice di esempio

Per tutti noi i feedback sono molto importanti: ci daranno la misura di quanto siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi prefissati con questo libro e ci aiuteranno a fare meglio la prossima volta.

Potete contattarci e scaricare gli esempi tramite il repository GitHub e la relativa pagina Facebook.

Questo libro ti piace? Dillo ai tuoi amici!

Risorse utili

La comunità Javascript è sempre in fermento ed è sempre possibile trovare interessanti risorse sul web.

Sicuramente possiamo consigliarvi il sito del GrUSP e alla relativa mailing list.

Non dimenticatevi, inoltre, che molte novità, con i relativi approfondimenti, arrivano dalle conferenze come il jsDay.

Se vi sentite particolarmente pigri esiste un collettore di blog sul linguaggio, chiamato DailyJs, ed un sito ricco di tutorial sempre aggiornati, html5rocks.com. Entrambi i siti rappresentano un ottimo spunto da cui far partire le proprie sessioni di studio.


Gli Autori

Matteo Collina

hello@matteocollina.com @matteocollina

Matteo Collina trita codice da quando aveva 8 anni, un'Amiga e un papà molto paziente. Nel frattempo ha imparato a risolvere problemi reali scrivendo software, ha preso una laurea specialistica con lode in Ingegneria Informatica e ha tenuto interessanti talk a svariate conferenze in tutta Italia e non (Distill, PIRMC, Codemotion, Rubyday.it, JsDay, Nodejsconf.it). Matteo è un programmatore "poliglotta" e divide il suo tempo programmando in Javascript, Ruby, Java e Obj-C. Dal 2009 aiuta aziende e startup a implementare soluzioni software innovative. Da inizio 2011 è studente di dottorato presso l'Università di Bologna, con un progetto di ricerca sull'Internet of Things. Nel tempo libero ama veleggiare nello Scirocco.

Francesco Fullone

ffullone@gmail.com @fullo

Francesco Fullone, è un nerd, un otaku ed un neo-papà occasionalmente impegnato come imprenditore e mentor di startup. Adora lavorare su tutto quello che può essere definito "il web" e si diverte come un matto a invalidare i modelli di business che gli sono proposti. Lo trovate su quasi tutti i social network come @fullo e, occasionalmente, in ufficio presso la sede di ideato. Dedica il poco tempo libero ai viaggi di piacere, alla scrittura di libri ed all'organizzazione di eventi e conferenze riguardo tecnologie web collaborando a tal scopo, e con il ruolo di presidente, con l'associazione degli sviluppatori italiani di PHP chiamata GrUSP.

Federico Galassi

federico.galassi@gmail.com @federicogalassi

Federico Galassi programma dai tempi del C64, professionalmente da oltre 10 anni. Adora web, linguaggi dinamici e il costante perfezionamento personale. È un software craftsman in Clean Code dove cerca di forgiare buoni prodotti software. Ha un blog dove si produce in interminabili rant sulle tante tecnologie storte che inquinano il mondo e gira per conferenze ad evangelizzare le poche luminose. Ama passare il proprio tempo libero con la famiglia e giocando a scacchi.

Enrico Zimuel

enrico@zimuel.it @ezimuel

Laureato in Economia Informatica presso l’Università di Chieti-Pescara, ha svolto attività di ricerca presso l’Informatics Institute dell’Università di Amsterdam. Software Engineer dal 1996, lavora come Senior PHP Engineer per Zend Technologies, nel team di sviluppo di Zend Framework. È relatore in diverse conferenze internazionali sul PHP e sulla sicurezza informatica. È socio del GrUSP e fondatore del primo PHP User Group di Torino.

degli stessi autori: phpbestpratices

degli stessi autori

Programmare con PHP: Best Practices

http://phpbestpractices.it

Il libro è suddiviso in tre parti. Nella prima si parla della community PHP, a livello mondiale e a italiano, e delle novità più importanti di PHP 5.4. La seconda parte del libro è incentrata sull’introduzione e la descrizione di librerie specifiche messe a disposizione dal linguaggio. In particolare, si parla di Standard PHP Library, della gestione delle date e del tempo, di cloud computing, dei sistemi di caching e dei concetti alla base delle tecnologie REST e dei web services. La terza e ultima parte è dedicata alle buone pratiche, sia metodologiche sia tecniche. In primo luogo, vengono trattati i pattern e gli aspetti legati alla sicurezza e alla crittografia dei dati. Viene quindi dato ampio spazio alle problematiche di pubblicazione del codice, con due capitoli dedicati al deploy e alla Continuous Integration. Vengono infine illustrate le migliori pratiche per fare Test Driven Development, per calcolare le metriche del codice e per la profilazione delle applicazioni, al fine di renderle più performanti.